Cerchio Blu è un’organizzazione Non Profit italiana che si occupa di varie attività inerenti la gestione delle emergenze, le criticità relazionali dei poliziotti e dei soccorritori della comunicazione in situazioni di crisi.

Cerchio Blu nasce nel 2004 come primo progetto di sostegno per la Polizia italiana. Il suo nome trae spunto dal Robin’s Blue Circle, un’iniziativa realizzata dal Prof. Pierre Turgeon, dell’Università di Ottawa che, nel 1998, decise di creare un gruppo di sostegno finalizzato a gestire lo stress post traumatico degli agenti della polizia canadese.

Cerchio Blu in data 14 ottobre 2015, è stata insignita come membro di Academic Impact delle Nazioni Unite (UNAI)

Per questo motivo Cerchio Blu attraverso il proprio Dipartimento SFORGE organizza corsi di formazione e sviluppa progetti di studio e ricerca riconosciuti da UNAI aderendo ai principi insiti nella Carta delle Nazioni Unite impegnandosi a rispettarli.

Dal 2014, Cerchio Blu è l’unica Organizzazione Non Profit che si occupa, in Italia, di gestione dello stress degli operatori di polizia e soccorritori, del loro supporto psicologico, della progettazione di eventi di alta formazione nel campo della gestione delle emergenze, delle scienze criminologiche e della comunicazione del decesso ai familiari delle vittime di eventi traumatici.

Svolge attività di ricerca in diversi ambiti: Stress Lavoro Correlato e Disturbo Post Traumatico da Stress negli Operatori di Polizia; Sicurezza Aerea Civile e Aeroportuale; Sicurezza Marittima e Flussi Migratori;  Etica di Polizia.

Ha promosso inoltre, il primo Osservatorio Nazionale sul Fenomeno del Suicido dei Poliziotti.

Cerchio Blu tramite il proprio Dipartimento SFORGE Scuola di Formazione nella Gestione delle Emergenze eroga Corsi di Alta Formazione sui temi della Sicurezza e della Pace.


 

 

cerchioblu