Case study on data science and data mining

pubblicato in: Articoli | 0

Analysis of terrorist attacks in Western Europe using techniques in data science and data mining

Analisi visuale svolta con R sulla base dati GTD con campo di indagine ai soli paesi europei caratterizzati dalla variabile

“region_txt”  = “Western Europe”, periodo 2013-2016. Si osservano i seguenti risultati:

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Si nota un considerevole addensamento nella zona britannica. Cambiando layout utilizzando mappe esterne alle librerie di R si ottiene la seguente immagine più chiara:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Si consideri che nei record riguardanti la zona Western Europe sono ricompresi tutti i tipi di gruppi terroristici, tutti i tipi di attacchi e ogni tipo di esito, sia con vittime che senza danni a persone o cose.
È necessario quindi procedere a analisi più dettagliate puntuali e circoscritte.
Se interroghiamo i dati al fine di evidenziare quali siano le città più pericolose in Europa riguardo allo storico degli eventi terroristici otteniamo la seguente infografica.
 
Come è possibile notare sull’asse delle ordinate si ha il numero assoluto degli attentati avvenuti dal 2013 al 2016 in Europa, sull’asse delle ascisse invece si ha il numero assoluto di morti per città europea dal 2013 al 2016.
Come evidenziato dalle mappe precedenti le città con maggior numero di attentati sono situate in Irlanda del Nord: ricorrono i nomi delle due città oggetto dei “Troubles” irlandesi degli anni 70-90: Belfast, Londonderry e Dublino.
Ad un esame più dettagliato si osserva che su un totale di 1073 attacchi registrati nell’Europa occidentale, ben 246 sono avvenuti nelle città Irlandesi, per un totale di 9 morti e 83 feriti di cui 56 poliziotti feriti durante gli scontri a Belfast del 9 agosto 2013 in occasione della marcia repubblicana organizzata per commemorare il 9 agosto 1971, quando entrò in vigore la Internement Law, la legge che permetteva alla polizia di arrestare e trattenere a tempo indeterminato i sospettati di legami con il terrorismo.
In evidenza anche, in quanto a numero di attentati, la città di Atene con ben 104 eventi nel triennio considerato per complessivi 2 morti e 11 feriti.
A questo punto balzano agli occhi invece le città di Berlino, Bruxelles, Parigi e Nizza. Complessivamente nel triennio si sono avuti 39 attacchi di cui:
Segui Maria Cecilia La Greca:

Università di Firenze: Laurea in Filosofia, Master in Criminologia,, Master in Big Data